Tuttosport – Festa per tutto lo Stadium

0
Foto LaPresse - Alfredo Falcone05/05/2015 Torino ( Italia)Sport CalcioJuventus - Real MadridChampions League 2014 2015 - Semifinale andataNella foto: coreografiaPhoto LaPresse - Alfredo Falcone5 May 2015 Turin ( Italy)Sport SoccerJuventus -Real MadridChampions League 2014 2015In the pic:
Foto LaPresse – Alfredo Falcone

Come riporta l’edizione odierna di Tuttosport, questo pomeriggio la Juve potrà festeggiare il suo 33esimo Scudetto con lo Juventus Stadium al completo visto che ieri è stata sospesa la squalifica della Curva Sud fino al 22 Maggio.

Ci sarà tutto lo Stadium oggi ad applaudire la Juventus scudettata per la quarta volta di fila. Compresa la curva Sud, la cui chiusura è stata sospesa dalla Corte d’Appello della Federcalcio. Una decisione che consente di aprire il settore e di permettere all’intero popolo bianconero di festeggiare con la squadra, in campo contro il Cagliari, il titolo di Campione d’Italia, conquistato sabato scorso a Genova. Saranno le prove generale della festa vera e propria, cioè con le celebrazioni ufficiali e la cerimonia di consegna della Coppa scudetto da parte del presidente della Lega Maurizio Beretta, che andrà in scena tra quindici giorni, sabato 23 maggio, nell’ultima partita casalinga della stagione, che vede Buffon e compagni sfidare il Napoli. O almeno, al momento la data è questa ma potrebbe cambiare, anticipando a venerdì o posticipando a domenica.

L’APPELLO – E proprio ieri, ultimo giorno utile, dopo aver esaminato il ricorso d’urgenza da parte della Juventus contro la chiusura per due giornate della Curva Sud dello Stadium e la sanzione di 50 mila euro, la Corte d’appello ha sospeso fino al 22 maggio la sentenza decisa dal giudice sportivo in seguito ai fatti del derby, ovvero la bomba carta lanciata nella curva granata, disponendo ulteriori accertamenti per verificare la responsabilità degli atti contestati. «Considerata la necessità di assumere, a cura della Procura Federale, notizie, in ordine agli eventuali sviluppi delle indagini in corso – si legge nell’ordinanza interlocutoria -, nonché di acquisire ulteriori elementi di dettaglio, anche sulla base di quanto descritto nella nota dell’osservatorio datata 27 aprile 2015, in relazione all’ascrivibilità ai tifosi abbonati al settore oggetto di sanzione della responsabilità dei fatti contestati, dispone il supplemento di accertamenti istruttori nonché la sospensione fino alla data del 22 maggio 2015, delle sanzioni inflitte». Giudizio sospeso, quindi, in attesa dell’ulteriore supplemento di indagini. Una scelta quanto meno curiosa da parte della corte d’Appello federale visto che la Digos ha già individuato i responsabili del lancio della bomba carta, con tanto di perquisizione delle abitazione dei quattro ultrà bianconeri. Comunque sia, se venisse confermata la sentenza del giudice sportivo, curva Sud chiusa contro il Napoli e alla prima partita casalinga di campionato della prossima stagione. Se invece venisse accolto il ricorso del club bianconero, le porte potrebbero aprirsi anche il 23 maggio (a meno che la corte d’Appello non riduca la sanzione a una sola giornata, il che sarebbe contro il Napoli). La decisione si saprà soltanto entro la vigilia della partita, con un danno per gli abbonati della curva Sud, soprattutto per chi abita distante da Torino: dovrà valutare se organizzare la trasferta a prescindere dalla giustizia sportiva oppure di rinunciare prima ancora di conoscere la sentenza.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.