Berlino non è poi così lontana

0
Foto:LaPresse
Foto:LaPresse

Ieri sera in uno Juventus Stadium vestito a festa e con un tifo stratosferico la nostra Vecchia Signora nel disputare il match con il Real ha iniziato in maniera scoppiettante, infatti con 28 passaggi consecutivi solo al nono minuto Morata, dopo la respinta di Casillas su tiro di Tevez, sigla il suo gol contro la sua ex. Dopo il gol la Juventus subisce il gioco degli avversari che con il solito Ronaldo al 27′ trovano il pareggio, ma l’Armata Bianconera non molla anzi diventa più spavalda, anche se si va negli spogliatoi sul pari.
Il secondo tempo inizia con una fase di studio, ma al 57′ Tevez si guadagna un rigore che trasforma in gol e i Madrileni continuano ad attaccare senza sfondare, mentre la Juventus sfiora con Llorente sostituto di Morata il 3 a 1. Conclusasi l’andata sul 2 a 1 la Juventus ha da preparare il ritorno al Bernabeu che sarà alquanto complicato, ma se porterà la stessa spavalderia e concentrazione può arrivare a Berlino.
JuventusMania

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.