ALLEGRI: “Sono abbastanza contento, buone qualità e gruppo solido. Il nostro obiettivo è l’8 agosto. Mercato aperto, la società sa cosa serve”

0

0f4d58dec330d899d923b5698d76dc18-94330-1437848289

Massimiliano Allegri al termine dell’amichevole contro il Borussia Dortmund ha commentato ai microfoni di Juventus.com la prima uscita stagionale dei bianconeri. L’intervista è stata pubblicata sul profilo Twitter della Juve.
Ecco le sue dichiarazioni trascritte da Tuttojuve.com :

Mister, cosa le è piaciuto di questa prima uscita stagionale. Che sensazioni ha ricavato?
“Ho ricavato sensazioni che la squadra in questi cinque giorni ha lavorato bene. Fortunatamente non ci sono stati infortuni. Sapevamo che il test era molto importante, difficile, contro una squadra che si allena da un mese e che giocherà il preliminare di Europa League. Abbiamo fatto delle buone cose. Dispiace perchè abbiamo preso due gol in contropiede. Come avevamo finito abbiamo iniziato. Quindi dobbiamo cercare di limitare, riprendere un pochino più di ordine, un pochino più di attenzione in certe situazioni. Però direi che i ragazzi, per quello che hanno fatto, sono abbastanza contento, visto il momento: sono solamente cinque giorni. Il nostro obiettivo è quello dell’8 agosto, quindi abbiamo messo queste tre partite difficili per cercare di trovare la condizione ottimale”.

Qual è la difficoltà più grande quando si cambiano tanti giocatori?
“Innanzitutto dopodomani arrivano Pereyra e Isla e altri due giocatori li mettiamo dentro. Poi se arrivano altri giocatori nuovi, con caratteristiche diverse… stasera abbiamo provato a giocare con questo sistema di gioco, con poca condizione, quindi non era semplice. Abbiamo perso qualche palletta di troppo in uscita, dove abbiamo rischiato molto, e due gol li abbiamo presi in contropiede. I ragazzi hanno delle buone qualità, il gruppo è solido, sono entrati dentro Mandzukic e Khedira che sono due giocatori di caratura internazionale. Il mercato è sempre aperto, la società sa benissimo quello che può servire e farà di tutto per migliorare ancora questa squadra”.

Questa squadra ha mantenuto la capacità di variare assetto a fara in corso. Ha cambiato modulo tra il primo e il secondo tempo…
“Ho cambiato perchè non avevamo gambe, avevamo pochi giocatori a metà campo, quindi ho cercato di portare giocatori più in là possibile e di dare un pochino in più di equilibrio alla squadra”.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.