Allegri a Sky: “Siamo maturati in questa competizione, però potevamo sfruttare meglio alcune occasioni. Sturaro ha dato pressione e contenimento”

0

image

Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di Sky dopo la bella vittoria sul Real Madrid, ecco le sue parole riportate dal sito TuttoJuve.com:

Avete certificato di stare lì con diritto.

“Sono molto contento di quanto fatto dai ragazzi. E’ un giusto premio, meritato. Non era facile arrivare qui e giocare così. E’ stata una partita straordinaria, concedendo poco a una squadra molto tecnica. Potevamo essere più veloci a sviluppare gioco nel primo tempo, ma i ragazzi vanno solo ringraziati”.

Più contento o arrabbiato per il 3-1 mancato?

“Dispiace, l’ultima palla di Llorente poteva essere sfruttata meglio come altre azioni. Ma avremmo messo la firma per vincere e andare in vantaggio a Madrid, ora avremo una settimana per prepararci”.

Siete stati veloci e disciplinati dietro linea palla, togliendo spazio a Bale e Ronaldo. A Madrid difesa a tre o a quattro?

“Mi chiedi troppo…”.

Ma la vedi lunga…

“Hanno difeso bene. Lasciare fuori Barzagli era dura. Andrea sta facendo bene, ed è sempre concentrato entrando in partita. Con Bonucci ammonito dovevo prendere meno rischi, visto l’ingresso di una punta”.

Con Sturaro hai stupito il Real.

“Partendo così, con Pereyra che cambia la gara in corsa, avevo bisogno di gamba in fase difensiva e pressione. I ragazzi sono stati molto bravi a girare e occupare la zona dietro i loro centrocampisti”.

Cosa ti è piaciuto di più stasera?

“La maturità con cui abbiamo affrontato questo torneo. Siamo partiti in un modo, e siamo cambiati. Queste gare vanno affrontate con maturità e tranquillità, pressando il più possibile. Anche se appena ti fermi un attimo ti puniscono, devi sapere quando accelerare e gestire. Siamo maturati, possiamo cambiare modulo, tenere uno contro uno al meglio”.

Marca titola che il Real è caduto nella tua trappola. Quanto è tua questa vittoria?

“Sono stato esigente sulla gestione della palla. Nel primo tempo, con maggiore lucidità, dovevamo essere più veloci a mettere palla tra i loro centrocampisti. Ma sono contento”.

Sei incontentabile…

“La partita perfetta non esiste…”.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.