Agente Zaza a TuttoJuve.com: “Juve occasione unica, su di lui c’erano tante squadre, bravi i bianconeri”

0

150616_JUVE_NuoviAcquisti_Zaza_R3 (1)

Cristian Maifredi, agente di Simone Zaza, ha rilasciato un’intervista in esclusiva a Massimo Pavan di TuttoJuve.com. Ecco le sue dichiarazioni:

Quali sono le sensazioni di Simone prima dell’inizio della nuova avventura con la Juventus?

Un’occasione unica il raggiungimento del livello massimo del calcio, la squadra vice campione di Europa, è sensazionale la parola che può racchiudere le sensazioni mie come agente e di Simone che al terzo anno di serie A fa parte della rosa della Juve.

La Juventus ha fatto un investimento importante e ha dimostrato di credere nelle qualità di Simone.

Sia Marotta che soprattutto Fabio Paratici sono grandi estimatori di Simone, quando erano entrambi alla Sampdoria lo hanno voluto fortemente, poi ha fatto un percorso di crescita che è passato da tutte e tre le categorie, oggi è un giocatore che ha un alto grado di potenzialità,può migliorare, ha caratteristiche importanti come attaccante e fa ben sperare per la stagione.

I tifosi bianconeri lo conoscono bene avendolo visto come avversario a cui spesso faceva gol che in Nazionale, se dovessi descrivere un pregio ed un difetto di Simone?

Il pregio migliore è che non soffre la pressione di uno stadio pieno, del big match o di situazioni di campo importanti, un difetto se si può chiamare difetto è solo uno dei lati da migliore, il piede non preferito che è il destro.

Di Francesco alcune volte in stagione ha detto che Simone a volte fa i gol difficili e sbaglia quelli facili, sei d’accordo che deve migliorare su questo aspetto?

Si, come battuta, è una frase che gli dico già da sette, otto anni, se riuscisse a fare i gol semplici, per fare un paragone, quelli che riusciva a fare Inzaghi, allora riuscirebbe a portare il numero di gol ad un traguardo importante che lo porterebbe ad essere un bomber ancora più prolifico.

Simone sembra insieme ad Immobile uno dei pochi bomber italiani, secondo te come mai?

La domanda è difficile, tutto il calcio italiano è così,forse adesso si sta riprendendo, vedi Sturaro, vedi Rugani, Simone e Berardi, sono prodotti dei nostri vivai, qualche anno prima si è più sofferto nei settori giovanili e nella produzione di giocatori di livello, anche il discorso economico, forse c’è più spazio e si osa di più sui giovani, c’è bisogno di crescita sul campo.

Su Simone c’erano anche altre società inglesi ed italiane? La Juventus è stata brava a fermare queste offensive?

Diciamo che la Juventus è stata brava a corteggiare Simone e tenere sempre Simone a contatto, questa è stata la miglior scelta da fare ed ambire, un attaccante, giovane, in crescita che fa bene, che ha ottenuto la Nazionale può far gol a tanti club.

Sul prossimo campionato: la Juventus ancora favorita o le milanesi hanno ridotto il gap?

Visto quello che sta succedendo a Milano, sulla carta, il gap potrebbe ridimensionare tutto ma è il campo che parla e quindi bisognerà vedere se il mercato importante che stanno facendo le milanesi si traduce in punti ed in brillantezza in campionato.
Fonte:TuttoJuve.com

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.